Cinzia Clabot

[I taccuini di Perec]

Sono nata il 15 agosto del 1971. Ho un diploma di maturità artistica, una laurea in lettere moderne e un master in conservazione di beni archivistici e librari. Mi occupo di elaborazione, editing e cura di contenuti testuali, per siti web e carta stampata.

Lavoro per fotografi e fotografe, associazioni e case editrici, per laboratori di stampa, restauro e conservazione, per produttori e commercianti di apparecchiature e materiali fotografici.

Il mio mestiere è la scrittura. I contenuti visivi sono tuoi. Sono le immagini che produci, raccogli, conservi o vendi. Integrandole con i miei testi e i miei progetti raggiungiamo i tuoi obiettivi.

A coloro che visitano il tuo sito, il tuo studio, il tuo negozio o il tuo laboratorio servono spiegazioni, suggerimenti, indizi. Potrebbero chiedersi cosa ti distingue da altre realtà professionali.

La scrittura può supportare la tua attività, ma non nasce dal nulla. Ha alle spalle un lungo lavoro di ricerca e analisi orientato alla valorizzazione dei tuoi prodotti o della tua azienda. Alla base di ogni scrittura ci sono le idee, i concetti e ci sei tu, con la tua brand o personal identity. Le parole seguono.

La fotografia è un “oggetto” complesso e aiutare i tuoi clienti a comprenderne il valore è un compito che va al di là del marketing e della gestione aziendale.

Progettazione e pianificazione editoriale

Si definisce una linea editoriale che può concretizzarsi nel blog, in una rivista aziendale, in una serie di oggetti a carattere informativo o educativo. Ogni progetto editoriale che si rispetti necessita di un piano. Il piano editoriale serve a programmare e a rendere espliciti i contenuti che saranno prodotti nell’ambito della tua attività. Al piano editoriale è possibile assegnare funzioni diverse: bisogna dare priorità alle funzioni che proteggono e rafforzano l’azione strategica. Con il piano editoriale si individuano argomenti e fonti: libri, riviste, l’azienda stessa, con le sue competenze, il suo materiale, le sue immagini.

Strategia dei contenuti​

Il piano editoriale è un oggetto che trova spazio all’interno di una più ampia strategia dei contenuti. Alla base di questa strategia c’è sempre la fotografia. Il tuo lavoro nell’universo fotografico è il centro che deve essere verbalizzato affinché sia possibile costruirvi intorno la sostanza, la struttura, il workflow e la governance di tutti gli altri contenuti. Io e te, in un modo o nell’altro, ci occupiamo di fotografia e la gestione della parte visual assume per noi una connotazione particolare. La scrittura può diventare la migliore amica della fotografia, ma in nessun momento dovrà sostituirsi ad essa.

Copywriting

La scrittura, che può diventare la migliore amica delle tue fotografie o della tua attività, nasce dai valori dell’azienda, dal suo capitale narrativo e dalle sue istanze di natura più o meno espressiva, più o meno documentaria o di servizio. Con la scrittura, e con i progetti editoriali ai quali si applica, si accresce la conoscenza della fotografia nelle sue diverse realtà. Si identificano le peculiarità della produzione, si approfondiscono i temi di pertinenza e si accompagna il lettore nell’universo di valori che la tua azienda e il tuo lavoro esprimono.

Blogging ed editing

Se hai progetti editoriali già avviati, posso prendermi cura del tuo blog, scrivere testi per i tuoi progetti on line e off line e occuparmi dell'editing. Il self-editing richiede tempo e una lucidità che non sempre si hanno a disposizione. Per te, che lavori nell’universo fotografico, affidarti a un editor con competenze e conoscenze nel settore significa garantirti testi comprensibili, corretti e fluidi. Avrai un partner per un confronto continuo sull’elaborazione dei tuoi testi, dei tuoi progetti, con una visione informata e consapevole sull’ecosistema all’interno del quale vivono.

Hai qualche vaga idea? Parliamone.

Ho iniziato a studiare fotografia tanti anni fa. Scrivimi, chiedimi, parlami del tuo lavoro.