Susan Sontag: "Il modo di vedere moderno consiste nel vedere per frammenti".

Susan Sontag: “Fotografia: una breve summa”. Un compendio impossibile sulla fotografia.

“Fotografia: una breve summa” è un testo non particolarmente noto tra quelli dedicati da Susan Sontag alla fotografia. Eppure dagli altri non si discosta, nei temi e negli intenti. Riflettere su questa parte dell’attività saggistica di Sontag, significa riflettere sulle questioni etiche, pratiche e politiche legate al fotoreportage sociale, di guerra, di denuncia, sulla spettacolarizzazione del dolore, sui surrogati all’azione.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Nave di migranti fotografata al largo di Ellis Island.

Massimo Sestini, i migranti di Mare Nostrum e la lezione di Vilém Flusser.

Georges Perec, in una pagina di “Le cose”, descrive la sensazione provata dai protagonisti del suo romanzo nel sentirsi in alcune occasioni “all’unisono con il mondo”. Ci muoviamo, con l’obiettivo di Sestini, all’unisono con il barcone. Un senso di unione e di stabilità ci afferra come ci afferrano questi 200 sguardi rivolti all’obiettivo. Con essi e con la sensazione di pienezza che offrono procediamo.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •