Blog » fotografia astratta

fotografia astratta

László Moholy-Nagy e il fotogramma | I taccuini di Perec

László Moholy-Nagy e il fotogramma: creare con la luce, tra arte, tecnologia e politica.

Uno dei più grandi artisti del Novecento. Forse l’unico che sia riuscito a creare una tassonomia della fotografia senza apparire ridicolo. Pensava il lavoro creativo come una necessità biologica, integrata alla vita degli individui e della collettività. Ha esplorato il mezzo fotografico come pochi altri, senza mai pensare di poter creare un limite tra la fotografia e altre forme di espressione creativa. Rifiutava il termine utopia e si considerava un instancabile pioniere.

Fotografia astratta: focus su Alvin Langdon Coburn | I taccuini di Perec

La fotografia astratta: focus su Alvin Langdon Coburn.

Se c’è un genere di fotografia che intrattiene con la storia dell’arte un rapporto privilegiato è la fotografia astratta che ne attraversa e interpreta alcune tappe fondamentali. Studiarne l’evoluzione nella storia della fotografia, con l’aiuto di qualche buon manuale, non è difficile. Si tratta di comprenderne il valore di ricerca e sperimentazione. La troverete talvolta a confrontarsi con i linguaggi propri di altri media, talvolta a guidare, letteralmente, le tendenze dell’arte d’avanguardia.