Blog » Rosalind Krauss

Rosalind Krauss

Il postmediale: Rosalind Krauss, ad esempio.

Dopo la routine creativa rimasticata da Seth Godin, scopro studiosi nostrani che scrivono di postmedialità. Non so cosa siano la “condizione postmediale” e il “disagio postmediale”, ma so cos’è l’arte nell’era postmediale perché ne ha data definizione Rosalind Krauss decenni or sono. Il medium di cui scriveva Krauss non ha niente a che fare con i media (mezzi o strumenti di informazione) di cui scrivono gli studiosi di cui sopra…

Philippe Dubois: l’atto fotografico e il punto di vista pragmatico.

  • Silo

Questo saggio di Dubois è stato pubblicato a Bruxelles nel 1983 e tradotto in Italia, 13 anni dopo, da QuattroVenti. Intendiamoci, dobbiamo essere grati alla casa editrice urbinate perché i saggi fondamentali di storia e teoria della fotografia, in Italia di regola non vengono tradotti. Nemmeno con dieci anni di ritardo. Questo di Dubois rientra tra i saggi fondamentali per ragioni storico critiche, ma anche per l’attualità di un discorso che sostituisce la fotografia con il fotografare.